agenzia immobiliare bergamo olivati

agenzia immobiliare bergamo olivati
risolviamo problemi di casa dal 1990

giovedì 29 dicembre 2022

Le 3 cose fondamentali per vendere la tua #casa a #Bergamo e oltre? Valutazione, valutazione, valutazione


 A Bergamo come nel resto del mondo, per vendere una casa bisogna prima averla prezzata correttamente. La valutazione di mercato è la prima pietra sulla quale costruire l'operazione di vendita. Per non sbagliare questo primo fondamentale passo contattami, sarò lieto di aiutarti a fare una valutazione commerciale corretta del tuo immobile.
Chiama ora 3356069107

Questa è sempre stata la mia filosofia operativa in 32 anni di agenzia immobiliare a Bergamo e non solo. Strategia vincente nelle vacche grasse e nelle vacche magre. Partire dalla corretta valutazione di mercato di una casa per venderla nel minor tempo al suo pieno valore. Chiamami, parliamone insieme 3356069107

#Bergamo Compravendita #immobiliare, niente contanti?


Perché non si possono fare pagamenti in contanti in una compravendita immobiliare? Ce lo spiega Giuliano Olivati, amministratore della Olivati sas, agenzia immobiliare a Bergamo, e vicepresidente nazionale della Fiaip, la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali.
info: 3356069107


✅ Quale tema più attuale di quello dell'uso del contante? Ma si può usare anche per comprare case? La risposta nel video!

✅ Per sapere che cos'è e a cosa serve la caparra clicca qui

👉 Per informazioni e consigli su qualsiasi tua esigenza immobiliare chiamami senza problemi 3356069107
👍

domenica 18 dicembre 2022

#Immobiliare e #social: leggenda e realtà


La ricetta magica per i social? Non esiste.
Balle spaziali e miti da sfatare


Giuliano Olivati
Amministratore agenzia immobiliare Olivati sas - Bergamo 
Vice Presidente Nazionale Fiaip
Delegato Comunicazione e Social


Ecco il secondo articolo della mia rubrica "Social ergo sum" nella newsletter L'agente immobiliare, inviata da Fiaip agli agenti immobiliari professionali italiani

✅ Spesso si leggono articoli su come usare al meglio i social in generale, per imprenditori, per agenti immobiliari, per acquisire incarichi (anche mentre si dorme), per vendere case...certamente possono essere contributi interessanti, a volte ben fatti altre meno. Ma una cosa è certa: chi dice di avere la ricetta o la fornula magica per i social, i social li conosce poco. Si tratta infatti di un ecosistema in perenne movimento, come il paesaggio che si vede dal treno. E per giunta non c'è un solo mezzo per attraversare con successo questo paesaggio, si può usare dal treno all'aereo al monopattino, financo al drone intelligente, ma non c'è un unico modo di farlo. E come farlo dipende dai nostri obiettivi ed esigenze, come pure dalla nostra sensibilità personale. Cerchiamo di capirci qualcosa di più.

✅ Obiettivi e finalità
Cosa intendiamo fare con i social come agenti immoibiliari professionali? Vogliamo ampliare la conoscenza del marchio (brand awareness)? Vogliamo creare coinvolgimento da parte degli utenti (engagement)? Puntiamo a colitivare la nostra nicchia di mercato, creando una comunità social (community) che ci riconosca come punto di riferimento per l'immobiliare e si rivolga a noi per vendere comprare o affittare (ma anche ristrutturare, arredare, riparare) casa? A seconda di quali obiettivi scegliamo e quale sia il nostro target di clienti potremo usare social diversi con modalità e strategie differenti. Gli obiettivi che abbiamo riportato possono anche essere messi in scaletta come 3 passaggi (step) di una strategia di social media marketing strutturata.

✅ A seconda del nostro target abbiamo diverse piattaforme a cui rivolgerci. Una platea generalista viene intercettata dalle pagine Facebook, che tutti danno per morto ma non lo è, invecchia e perde qualche colpo ma resta ad oggi la Rai1 dei social. Simile audience per i video YouTube. I "giovani" (20-40) su Instagram. Giovanissimi e giovani su Tiktok. Professionisti su LinkedIn. Universo femminile su Pinterest. Twitter per i contenuti informativi, articoli e blog, platea dai 25 in su.
Queste sono ampie generalizzazioni "da bar", in realtà le agenzie immobiliari che vogliono funzionare sui social dovrebbero fare un'analisi del proprio target, per andare ad attivare i social giusti per quello spaccato socio-demografico che esce dalla fotografia della loro clientela.

✅ Domandone: conviene essere presenti come agenzia immobiliare su tutti i social, o focalizzarsi su uno solo? Risposta: dipende. Se hai un target di nicchia e ben definito, dagli immobili d'impresa alle signore bene milanesi, puoi efficacemente coltivare il tuo orto sul social preferito da quel target, LinkedIn nel primo caso e Insta nel secondo. Se invece hai una clientela più generalista e diversificata, o hai un negozio di zona su strada, può essere proficuo essere su vari social per intercettare tutti i segmenti demografici di quella zona.

✅ Balle spaziali su social e agenti immobiliari
1) "Con Facebook non c'è più bisogno di fare ricerca": assolutamente falso (te piacerebbe...), i social si affiancano ma non sostituiscono il marketing tradizionale offline. Questo nel 99,9% dei casi, esistono ovviamente eccezioni che confermano la regola ma si tratta di agenti immobiliari con sensibilità da creatori digitali e capacità grafiche, artistiche, letterarie, audio-video di molto superiori alla media, che non fanno scuola.
2) "Con i social non c'è bisogno di incontrarsi e si lavora in uno spazio virtuale": falso, le case non si comprano con un click ma visitandole di persona e facendo la trattativa con l'aiuto di un agente immobiliare professionale. I social sono utili per creare contatti che poi si traducono in appuntamenti in presenza per acquisire incarichi di vendita o raccogliere proposte d'acquisto. Il passaggio deve sempre essere dai social alla realtà. Sempre sempre sempre? Beh in effetti no, la pandemia ci ha insegnato che si sono fatte delle rare vendite a distanza, che però non sono diventate il nuovo paradigma della mediazione immobiliare. Per comprare una casa il cliente chiede ancora di visionarla, e anche la trattativa si fa molto meglio di persona che a distanza.
3) "I social sono una colossale perdita di tempo, l'agente immobiliare deve starne lontano e concentrarsi a fare zona, telemarketing e relazioni personali": falso, i social se ragionevolmente usati non possono che giovare, in molti modi, all'agenzia immobiliare. Perché "aut aut"? Molto meglio "et et". Se anche non vuoi spenderci molto tempo e denaro sui social ti conviene comunque esserci, anche a costo 0 ma in modo intelligente, per integrare il marketing 2.0 alle pur efficaci strategie tradizionali offline. Quale agenzia immobiliare non ha almeno una pagina Facebook? Vediamo di usarla e farla funzionare nel modo migliore...

⭐ Non ci sono regole immutabili comunque, vale sperimentare e vedere che risultati si ottengono, per poi eventualmente correggere il tiro. Diversi agenti immobiliari ci dicono che hanno ottenuto risultati di business andando controcorrente sui social, uscendo dagli standard, innovando e trovando soluzioni personali. Ci soccorre il generale Annibale, che per convincere i soldati cartaginesi riluttanti a valicare le Alpi con gli elefanti per puntare su Roma li arringò da vero uomo di marketing: "o troveremo una strada, o ce ne faremo una". Quelli che si sono fatti la loro strada da soli, nel social media marketing, sono quelli che hanno fatto più strada.

giovedì 15 dicembre 2022

10 buone ragioni per mettere in vendita la tua #casa sotto Natale...non solo a #Bergamo

Casa vendita Bergamo Natale
A Natale, vendi la tua casa a Bergamo!

Vendi casa a Bergamo e oltre? Non farti sfuggire il momento magico delle feste di Natale! In questo fortunatissimo post del 2016 ti racconto perché.


1.  Chi cerca casa sotto le feste natalizie è un acquirente più determinato...
2. ...che trova meno case da visitare durante il periodo festivo, quindi c'è una minor competizione di mercato.
3. Dato che gli incarichi di vendita riprenderanno ad essere firmati con l'anno nuovo, con il maggior assortimento diminuirà l'attenzione del pubblico per la casa che stai vendendo.
4. Le case con gli addobbi natalizi sono più belle!
5. La gente, in generale, ha un atteggiamento più positivo durante il periodo natalizio.
6. I consumatori hanno più tempo per vedere case durante le feste di fine anno.
7. Turisti immobiliari e perditempo sono distratti da veglione cenone panettone, e si trovano in giro acquirenti motivati.
8. Portandoti avanti adesso eviterai di trovarti a dover vendere di fretta nella parte centrale dell'anno nuovo, quando gli acquirenti saranno distratti da un maggior numero di immobili in vendita.
9. I primi 15 giorni di commercializzazione dell'immobile sono cruciali, quindi per tutte le ragioni esaminate è vantaggioso farli cadere nel periodo natalizio.
10. Se hai prezzato correttamente la tua casa, evitando sovrapprezzi che fanno perdere tempo e clienti e conducono solo a tardivi ribassi, troverai consumatori meglio disposti all'acquisto!

Hai una casa da vendere a Bergamo e hinterland? Chiamaci subito!

Agenzia Immobiliare Olivati Bergamo
335-6069106
info@olivati.com